ATTIVITA’, posizioni e azioni della macroregione mediterranea nei paesi

Novembre e Dicembre 2023 Mediterraneo in Iran

Nel mese di novembre e dicembre un rilevante esempio di coesione mediterranea è stato lo sviluppo della colleganza dell’Iran all’area del Mediterraneo.  

L’Iran sarà collegato a Paesi del Mediterraneo, ovvero Siria e Iraq,  con il completamento del progetto ferroviario Shalamcheh-Basra.

A dichiararlo è stato il vicepresidente iraniano Mohammad Mokhber. Mokhber ha espresso queste osservazioni per la coesione mediterranea  prima della sua visita nella provincia del Khuzestan per partecipare alla cerimonia di inaugurazione della ferrovia Shalamcheh-Bassora.  

In linea con la politica di rafforzamento delle relazioni con i vicini, questo importante percorso sarà completato entro due anni, ha aggiunto. La cerimonia di inaugurazione della ferrovia Shalamcheh-Bassora si terrà alla presenza del primo ministro iracheno Mohammad Shia al-Sudani nella provincia iraniana del Khuzestan.

Ciò  segue la visita ufficiale del Ministro dei Trasporti iracheno in Iran nell’aprile di quest’anno.  Iran e Siria si sono accordati per un collegamento ferroviario attraverso l’Iraq.  

Si è concordato che le terre necessarie intorno al fiume Arvand sarebbero state fornite all’Iran per la costruzione del ponte.

Nel contesto dello sviluppo delle relazioni e in vista della Strategia mediterranea e delle comuni relazioni con l’Unione Europea è stato  messo all’ordine del giorno un accordo trilaterale tra Iran, Iraq e Siria.

La ferrovia Shalamcheh-Basra segna un legame storico poiché i negoziati per una ferrovia di 32 km tra Iran e Iraq sono in corso da circa 20 anni.

La Macroregione Mediterranea si congratula con l’Iran per tale sviluppo di collegamento ferroviario nell’ottica della Strategia mediterranea  come esempio di una visione più allargata e di sinergia crescente nel Mediterraneo.

Translate »