ATTIVITA’, posizioni e azioni della macroregione mediterranea nei paesi

Luglio e Agosto 2023 Mediterraneo in Turchia

La Siria è protagonista  del progetto di collegamento ferroviario tra Mar Mediterraneo e Golfo Persico.

Si tratta di un progetto di una linea ferroviaria per la Siria e per Iraq e Iran per collegare il Golfo Persico al Mar Mediterraneo, attraverso Bassora (Basra) e Al Bukamal, per estendersi particolarmente nel nord-est siriano.

Per la Siria vi sono  due rotte strategiche: una rotta settentrionale tra i valichi sul confine iracheno-siriano di Al-Qa’im e Al Bukamal e una rotta meridionale dal valico di Al-Qa’im a Damasco via Homs (è una rotta più lunga, adottata a causa della presenza delle forze di occupazione Usa, ma garantisce il passaggio attraverso più città siriane).

Il 14 agosto 2018, per contrastare le sanzioni occidentali, l’Iran ha confermato di voler estendere la ferrovia dal suo territorio alla Siria.

Sempre nel mese di agosto a Damasco il Ministro dei trasporti siriano si è incontrato con il Ministro dei trasporti iracheno  e hanno parlato di aeroporti siriani ai fini di comuni rapporti con il Mediterraneo.

In tale quadro la linea ferroviaria, chiamata “Ferrovia della resistenza”, contribuirà significativamente alle iniziative di ricostruzione per la Siria, rafforzando il settore dei trasporti e facilitando il turismo religioso.

La Siria continua a sviluppare  un elevato interesse circa i progetti per le infrastrutture e per un proficuo collegamento ferroviario tra il Mar Mediterraneo e il Golfo Persico.

“La Siria è propensa al miglioramento delle comunicazioni e alle tante implicazioni positive” – afferma la Macroregione Mediterranea – “Infatti si va così producendo crescenti benefici economici, si soddisfano interessi comuni e si riducono le tensioni tra Stati”.

Translate »