INTELLIGENZA ARTIFICIALE E AUTOMAZIONE ROBOTICA NELLA MACROREGIONE MEDITERRANEA: FAVORIRE ORA NUOVA OCCUPAZIONE E FORMARE NUOVE COMPETENZE

da | Giu 21, 2024 | Digitalization and communication

LE DUE FACCE DELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA

Lo sviluppo della New African Renaissance, impiantata sempre più sullo sviluppo tecnologico, e la nuova disciplina europea, con il nuovo Ufficio per l’Intelligenza Artificiale, aprono il campo alla nuova sinergica necessaria Strategia Mediterranea con l’implementation del Quarto Pilastro.

Le nuove tecnologie comportano benefici sul piano della crescita economica ma, ove non vi sia una programmazione strategica adeguata, riducono, e di molto, la forza-lavoro.

Keynes già nel 1930 aveva scritto di una società automatizzata senza la necessità di lavoro: le macchine al posto dell’umanità.

E possiamo oggi rileggere quanto scritto dal Premio Nobel per la letteratura John Steinbeck nel suo romanzo “Furore”, ovvero le conseguenze sociali della seconda industrializzazione che portò allo spopolamento delle campagne americane con una generazione intera ‘’assorbita’’ dal vortice dell’ecosistema delle città, diventate nel frattempo il luogo predestinato delle fabbriche e delle industrie.

Benefici e minacce, quindi, dalle nuove tecnologie.
Benefici  perché legati alle opportunità-occasioni di crescita economica e  di partecipazione a quello che viene definito l’”ascensore sociale”, mentre le minacce possono riguardare  la disoccupazione tecnologica: chi non ha competenze per usare al meglio le tecnologie esce  dal mercato del lavoro.

 

FORMAZIONE E STRATEGIA MEDITERRANEA

L’avanzata dell’Intelligenza artificiale e dell’automazione robotica per le sue conseguenze sul mercato del lavoro deve, pertanto, contestualmente  aprire la strada all’attuazione della Strategia mediterranea e alla correlata spinta formativa e permettere ai Cittadini Mediterranei di gestire il cambiamento senza timori e da Protagonisti.

Solo l’implementation del Quarto Pilastro può, quindi, favorire, al tempo stesso, nuove tecnologie e nuova occupazione, con due particolari finalità:

1)  trasformare possibili effetti negativi dell’Intelligenza artificiale e delle sue applicazioni nell’automazione robotica in ambito economico e lavorativo in nuovi mercati mediterranei;

2) consentire l’acquisizione e lo sviluppo integrato di risorse da destinare, nell’area macroregionale mediterranea, per la ricerca e lo sviluppo.

Enar Rosado De Luna

Translate »