ATTIVITA’, posizioni e azioni della macroregione mediterranea nei paesi

Gennaio, Febbraio e Marzo 2024 Mediterraneo in Algeria

Il nuovo programma Interreg NEXT ‘Mediterranean Sea Basin’ (NEXT MED)  scade il 28 marzo 2024.

Il Programma è un’iniziativa di cooperazione transnazionale mediterranea volta a creare un ponte tra i paesi dell’area del Mediterraneo per costruire partenariati che agiscano verso un futuro più sostenibile. La novità del Programma risiede nell’area di azione ampliata: l’ Algeria accede ai finanziamenti dei progetti e favorisce integrazioni mediterranee, come con la Turchia.

L’ area di cooperazione copre diverse regioni di 15 paesi,in particolare:

  • Algeria | Tlemcen, Ain-Temouchent, Orano, Mostaganem, Chlef, Tipaza, Boumerdes, Tizi Ouzou, Bejaia, Jijel, Skikda, Annaba, El-Tarf, Alger.

L’Algeria, in tale ambito, ha creato speciali rapporti con

  • Cipro 
  • Egitto 
  • Francia
  • Grecia
  • Israele
  • Giordania
  • Libano
  • Malta
  • Palestina 
  • Spagna
  • Tunisia
  • Turchia.

Il budget complessivo stanziato per il Programma è di 253 milioni di euro , di cui 230 milioni di euro interamente dedicati al finanziamento dei progetti con: 

Priorità 1: Un Mediterraneo più competitivo e più intelligente (bilancio: 66,6 milioni di euro)

Priorità 2: Un Mediterraneo più verde, a basse emissioni di carbonio e resiliente (bilancio: 96,9 milioni di euro)

Priorità 3: Un Mediterraneo più sociale e inclusivo (bilancio: 48,8 milioni di euro)

Priorità 4: una migliore governance della cooperazione per il Mediterraneo (bilancio: 17,7 milioni di euro).

Nel frattempo anche in campo calcistico l’Algeria sviluppa una particolare cooperazione, avendo accolti nella sua squadra giocatori francesi e di altri Paesi mediterranei

La Macroregione Mediterranea accoglie positivamente questo programma che facilita le connessioni tra le diverse parti interessate in tutta la Macroregione del Mediterraneo, favorendo la collaborazione per lo sviluppo di progetti di successo. Inoltre l’azione mediterranea di Algeria contribuisce a uno sviluppo intelligente, sostenibile ed equo per tutto il bacino del Mediterraneo, ad una cooperazione equilibrata, duratura e di vasta portata e una governance multilivello.

La convinta missione algerina, emersa con le ultime iniziative, infatti, è finanziare progetti di cooperazione che affrontano le sfide ed i bisogni congiunti a livello socio-economico ed ambientale a livello mediterraneoquali l’adozione di tecnologie avanzate, la competitività delle imprese e la creazione di posti di lavoro, l’adattamento ai cambiamenti climatici, la transizione verso un’economia circolare ed efficiente, l’educazione e la formazione professionale, la salute e lo sviluppo di processi virtuosi di governance territoriale.

Translate »