Menu Chiudi

Macroregione Mediterranea strumento di sviluppo dei territori

di Sonia Caputo

La Macroregione Mediterranea è un Soggetto che concretizza una cornice evoluta della politica transnazionale e transfrontaliera all’interno della quale dare anche maggiore coerenza alle iniziative già esistenti, oltre a sviluppare una programmazione con le proprie risorse. In particolare la Strategia Macroregionale nel Mediterraneo, di cui si parla dal lontano 2010, è l’evoluzione degli strumenti idonei a definire un quadro globale per la dimensione territoriale delle politiche mediterranee per il periodo 2021-2027, completamente diversa rispetto alle iniziative delle altre Macroregioni Europee. Le fonti da cui si traggono le risorse finanziarie per la realizzazione dei progetti macroregionali sono definite dalla politica di coesione, messa in campo dalla UE per ridurre le disparità di sviluppo  e per rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale. In particolare è il FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), il fondo strutturale a base della politica di coesione, su cui si predispongono i Programmi Operativi, con un approccio per temi prioritari e concentrazione geografica. Gli obiettivi principali della programmazione per il settennio che inizia nel 2021 tendono alla realizzazione di un’Europa più intelligente, verde, connessa, sociale e più vicina ai cittadini. “>La strategia macroregionale è idonea a perseguire gli obiettivi globali definiti a livello europeo, pur dando una risposta geograficamente differenziata allo sviluppo dei territori con risultati più immediatamente visibili dai cittadini e superando le criticità di una cooperazione territoriale non  sufficiente a garantire l’attuazione di politiche efficaci nel Mediterraneo. Si richiede quindi un intervento di livello sovranazionale anche per lavorare con i vari attori e delineando il valore aggiunto apportato dalla Macroregione Mediterranea in  campi d’azione tra cui si individuano, solo a titolo di esempio, l’acqua, la lotta al cambiamento climatico, le migrazioni e le vie di comunicazione. La sfida economica è la principale e la più urgente per il raggiungimento dei macro-obiettivi;  la democrazia, il rispetto dell’altro e la valorizzazione delle diversità costituiscono i pilastri da cui è nata una Organizzazione macroregionale efficace ed efficiente basata su principi di trasparenza, partecipazione e meritocrazia, per realizzare i progetti macroregionali

Translate