FAQ 1

1. Le Macroregioni hanno lo stesso carattere di  altre iniziative dell’Unione Europea?

R.: Le Macroregioni hanno carattere totalmente diverso dalle cooperazioni interstatali o interregionali che sono proprie di  iniziative dell’Unione Europea, le quali si concretizzano soltanto in tavoli cooperativi di Enti o Ministeri di singoli Paesi.
Le Macroregioni sono, infatti,  Entità direttamente promosse dall’Unione Europea e hanno un respiro molto più ampio, oltre le singole  Regioni, oltre  i singoli  Stati e anche l’oltre Unione Europea.

2. Da che derivano le Macroregioni?

R.: Le Macroregioni  derivano, in particolare, direttamente dal Trattato di Lisbona, firmato il 13 dicembre 2007, che rafforza la partecipazione dei cittadini e la cooperazione territoriale dei popoli.

3. Che cosa sono le Macroregioni e quali sono?

R.: “Le Macroregioni sono Soggetti intermedi fra Stati e Unione Europea per il  Governo della Unione Europea, perché facilitano il consenso su temi di interesse comune, tra realtà territoriali di Stati membri appartenenti a una stessa area”, anche coinvolgendo realtà territoriali extraeuropee, e “promuovono sinergie piuttosto che discriminazioni e sovrapposizioni”.
Le Macroregioni promuovono e sviluppano azioni in campi  di interesse comune quali economia, ambiente, energia, salute, trasporti, istruzione e cultura, lotta alla criminalità, ricerca e innovazione, assistenza sociale, tutela dei minori, turismo.
Le cinque Macroregioni sono:
Mar Baltico (EUSBSR), Danubio (EUSDR), Adriatica e Ionica (EUSAIR), Alpina (EUSALP), Mediterranea (EUSMED).
Per prime informazioni sulla Macroregione Mediterranea si può consultare Voce EUSMED in Wikipedia.

4. In che modo la strategia della Macroregione si interseca con la strategia dell’Unione Europea ed evita sovrapposizioni con competenze europee o statali?

R.: La strategia della Macroregione si interseca con la strategia dell’Unione Europea secondo le  modalità varate dalla Commissione e dal Consiglio Europeo nell’approvazione della strategia macroregionale ed evita sovrapposizioni con tavoli operativi interattivi nel confronto con tutte le Istituzioni secondo il principio della sussidiarietà.  

5. Come viene coinvolta la Macroregione nelle elaborazioni della strategia dell’Unione Europea e come l’Unione Europea  recepisce le proposte strategiche  della Macroregione?

R.: La Macroregione partecipa in un modello circolare dell’Unione Europea.                                   La Macroregione è: sia strumento di integrazione dei popoli (ossia modalità di partecipazione prodotta dell’Unione Europea verso i popoli, quindi nella direzione Europa-Cittadini); sia strumento  dei popoli per l’elaborazioni strategiche (ossia modalità di partecipazione dal basso verso l’Unione Europea, quindi nella direzione Cittadini-Europa).